Smart Payment: pagamenti sicuri, semplici e immediati

smart payment vending

Il mondo dei pagamenti sta cambiando e anche se, quando si parla di evoluzione tecnologica, l’Italia tende ad arrivare in ritardo, alcune soluzioni di pagamento innovative stanno prendendo piede in modo significativo.

Tra mobile payments, cashless e contactless le alternative per pagare in modo smart si sono moltiplicate negli ultimi anni, e non sempre è facile capire qual è la soluzione migliore per il proprio business. In questo articolo facciamo una panoramica generale sui sistemi di pagamento di ultima generazione, evidenziando i vantaggi che possono portare a consumatori e aziende, con un focus particolare sul settore del vending.

Una panoramica sui sistemi di pagamento smart

I metodi di pagamento alternativi al contante sono diversi. Carte di credito e bancomat fanno ormai parte della nostra quotidianità, ma non sono le uniche varianti esistenti.

Pur restando una delle alternative preferite dagli italiani (secondo l’Osservatorio Mobile Payment & Commerce del Politecnico di Milano circa il 37% dei pagamenti complessivi degli italiani viene fatto tramite carte), ad esse si sono affiancate soluzioni digitali che, nonostante alcune ritrosie, hanno lo scopo di semplificarci la vita.

Con pagamenti digitali non si intendono solo quelli via smartphone (che comunque occupano una fetta importante delle transazioni totali), ma tutti i pagamenti effettuati con sistemi elettronici: carte cashless, credito telefonico, wallet, addebito su conto corrente bancario, QR code, proximity payment con tecnologia NFC. Le opzioni sono davvero molte, ma quali sono quelle più diffuse nel nostro Paese? Che trend si stanno delineando per il futuro?

L’affermazione del contactless

Come abbiamo accennato, se contanti e carte rimangono metodi di pagamento molto diffusi (soprattutto per piccoli importi), hanno preso sempre più piede quelli che, secondo il report sopra citato, si definiscono New Digital Payment: “pagamenti più innovativi che possono essere ulteriormente classificabili in base alla situazione di acquisto (a distanza o in prossimità) e per device di attivazione (PC e Tablet, Mobile e carta su POS fisico).”

smart payment vending
tipologie di digital payment

Nel 2018 i New Digital Payment hanno avuto un peso di 80 miliardi di euro (+56% sul 2017), dei quali ben 47 miliardi sono stati transati con tecnologia contactless. Ad oggi una carta su due e tre POS su quattro sono abilitati a tale modalità e c’è ulteriore margine di crescita. Lo scontrino medio dei pagamenti contactless è sceso a 45 euro, segno che gli smart payment si sta diffondendo anche per le cifre più basse, con importanti conseguenze sia sul sistema di vendita, che sulle abitudini di consumo.

Pagamenti mobile proximity in ascesa

Quello dei pagamenti di prossimità è un mercato ancora relativamente ristretto, ma con grandi potenzialità. Sempre secondo lo studio del Politecnico, nel 2018 le transazioni di prossimità hanno raggiunto un valore di 530 milioni di euro, il 650% in più rispetto al 2017 (che però era stato di fatto l’anno zero), con circa un milione di utenti. La previsione è che già entro il 2021 questo segmento possa raggiungere un valore compreso tra i 5 e i 10 miliardi di euro.

Mobile remote commerce

Con Mobile remote commerce si intendono tutti gli acquisti effettuati direttamente da smartphone, includendo sia gli acquisti tramite Mobile site sia quelli via Mobile app. L’intero processo di acquisto avviene da dispositivo mobile con addebito su carta o borsellino elettronico.

Nel 2018 il volume di transazioni con questa modalità ha toccato 8,4 miliardi di euro (+40% sul 2017), con un valore pari al 31% del totale transato dell’ecommerce nazionale.

Anche le altre componenti dei New Digital Payment sono in crescita, tra cui i Mobile Remote Payment (che include i pagamenti di ricariche telefoniche, bollette, bollettini, parcheggi, biglietti del trasporto, noleggi auto, taxi, etc. attraverso il telefono cellulare con addebito su carta di pagamento o credito telefonico o borsellino elettronico) e, soprattutto, i Mobile Pos (che include i pagamenti effettuati su soluzioni hardware e software che trasformano il cellulare in uno strumento per accettare pagamenti con carta). Questi ultimi hanno consentito la transazione di quasi 1,5 miliardi di euro di pagamenti, favorendo il passaggio al digitale di molti piccoli esercenti, grazie a politiche di pricing più snelle rispetto ai Pos tradizionali.

Smart Payment e Vending

Ormai i sistemi di pagamento alternativi stanno rivoluzionando anche il settore del vending, lo si è visto già al Venditalia 2018. Monetine e chiavette diventeranno presto metodi superati? Verranno sostituiti da sistemi cashless che permettono di acquistare in semplicità e sicurezza con carta o direttamente dal proprio smartphone?

L’innovazione è sempre più presente nelle abitudini di consumo e l’argomento è di sicuro interesse perchè queste tecnologie, se integrate nel modo corretto all’interno del proprio modello di business, possono semplificare la vita dei clienti e migliorare le performance dei gestori.