Il punto sui corrispettivi: una risposta approfondita alle vostre domande

Lunedì 11 ore 15.00 in diretta su Facebook con Simone Radice, consulente area Vending di Alturas, si terrà il secondo degli appuntamenti ad oggetto “la certificazione dei corrispettivi”. In questo secondo video, sarà data risposta alle domande che sono giunte in redazione sia tramite i commenti lasciati su Facebook durante l’appuntamento precedente, sia tramite il sondaggio promosso qui sul nostro blog.

Simone Radice non risponderà ad ogni singola domanda, ma concentrerà la sua attenzione su un argomento specifico del quale abbiamo trovato traccia in quasi tutte le domande che ci avete inviato.

L’argomento in questione riguarda quali sono le informazioni che vengono inviate all’Agenzia delle Entrate quando vengono trasmessi i corrispettivi per via telematica.

Gli indicatori fondamentali estratti dall’EVA-DTS

Quello che Simone Radice ha preparato per il prossimo intervento è uno spaccato che spiega in maniera chiara il significato dei dati che vengono estratti dai distributori automatici e che successivamente vengono inviati all’AdE. Ogni dato cela dietro di sé un significato e uno scopo ben preciso che è necessario comprendere per rispondere agli interrogativi che ancora molti gestori si pongono.

L’informazione chiave riguarda i tre indicatori fondamentali che sono presenti all’interno del file EVA-DTS:

  • Denaro in cassa
  • Incassato
  • Venduto

Sulla base di questi tre elementi, saranno analizzati alcuni casi pratici appositamente progettati per meglio comprendere come deve avvenire la lettura degli indicatori, in funzione di come è composto il sistema di pagamento. A supporto della spiegazione verrà utilizzato un estratto del file XML che viene prodotto da Mophas e da Vendinguard, i software gestionale della software house Alturas Sistemi.

Quali valori mettere a corrispettivo?

Per rispondere a questa domanda senza però travalicare i confini della professione di consulente informatico, bisogna ricordare che il compito di quest’ultimo è quello di fornire ai gestori del vending gli strumenti più adatti a prelevare i dati utili, aggregarli in maniera corretta e successivamente presentarli in modo chiaro e leggibile a chi si occupa di materia fiscale (il commercialista o il consulente fiscale).

Durante la diretta, Simone Radice avrà anche cura di richiedere ai partecipanti di scrivere nei commenti le principali domande che hanno ad oggetto questo tema. L’obiettivo non sarà quello di dare delle risposte che non competono, come detto, alla figura del consulente informatico, ma di riportare delle opinioni e delle chiavi di lettura utili a chiarire i principali dubbi e a creare delle ipotesi da approfondire successivamente con il consulente fiscale.

Ti ricordiamo che per partecipare alla raccolta delle domande devi collegarti alla pagina Facebook di Mophas e mettervi “mi piace”.

Distributori “a sfioro” in vendita gratuita

Un argomento contenuto molto spesso nelle domande che abbiamo raccolto riguarda i cosiddetti distributori “a sfioro” a in vendita gratuita. Questa dicitura definisce una particolare tipologia di macchine che è talvolta confusa con i distributori senza porta di comunicazione. Nel video di lunedì, Simone Radice spiegherà qual è la differenza tra queste due tipologie di distributori.

Ti aspettiamo l’11 Dicembre!

Se non lo hai ancora fatto, cerca su Facebook la pagina di Mophas, iscriviti mettendo “mi piace” e collegati lunedì 11 alle 15.00. La diretta avrà una durata di circa 30 minuti.